Perché si lanciano le monete nella Fontana di Trevi? Ecco la verità

Oggi il nostro articolo è molto particolare e interessante, molti di voi probabilmente vivono a Roma, o comunque hanno visitata la capitale e si sarà sicuramente fermato a visitare i vari monumenti della città, tra cui, come non visitare la Fontana di Trevi. Un capolavoro di Nicola Salvi, questa fontana è famosa praticamente in tutto il mondo, tutti la conoscono e tutti i turisti che arrivano a Roma si recano a visitarla e come di rito gettano una monetina. Ma perché questo gesto? Perché c’è l’usanza di gettare le monete nelle Fontana di Trevi? Continuate a leggere per conoscere la risposta e altre curiosità.

La Fontana di Trevi è la fontana più grande di Roma ed è anche la più celebre. Tale fontana si trova su un lato di Palazzo Conti di Poli, la sua costruzione risale al 1732, l’opera fu cominciata da Nicola Salvi e poi fu completata nel 1762 da Giuseppe Pannini. La fontana è costruita con diversi materiali, tra cui, travertino, marmo, intonaco, stucco e metalli.

Perché si lanciano le monete nella Fontana di Trevi? Ecco la verità

Chiunque abbia visitato la Fontana di Trevi avrà sicuramente gettato una monetina, ma non tutti conoscono la storia di questo gesto, la gettano perché lo fanno tutti. Noi oggi vi diremo da dove proviene questa tradizione.

Tutto nasce da un archeologo del 1800, Wolfgang Helbig. Egli avvertì la sofferenza delle persone nel momento in cui lasciavano Roma, e così inventò il lancio della monetina, come se fosse un buon auspicio per un ritorno a Roma. In passato l’usanza non era uguale a quella di oggi, perchè si lanciavano monete antiche, del passato, e si beveva anche l’acqua della fontana, ad oggi l’acqua della Fontana di Trevi non è potabile, però ci sono delle fontanine laterali, dove volendo, ci si può abbeverare, e le monete gettate sono monete attuali. Quindi se andate a Roma ricordatevi di andare alla Fontana di Trevi, date le spalle alla fontana, chiudete gli occhi, mettete la mano destra sulla spalla sinistra, e lanciate la monetina.

Secondo un antica credenza, bisognerebbe lanciare nella Fontana di Trevi tre monetine, una che vi assicura il ritorno nella capitale, la seconda per incontrare l’amore della vostra vita e la terza augura il matrimonio. E se qualcuno si stesse chiedendo che fine fanno i soldi che le persone gettano nella Fontana di Trevi possiamo rispondere anche a questo quesito. Il ricavato in monete viene raccolto ogni sera dal Comune di Roma e viene dato in beneficenza alla Caritas.