Vecchie monete romane: quanto valgono oggi?

Two gold coins showing Emperor Nero (L) and Emperor Marcus Aurelius are displayed January 10, 2001 as part of the Roman coin hoard discovered by an archaeologist in the City of London. The 43 gold 'aureli' are valued at approx 70,000 pounds sterling ($100,430 US) and are estimated to have been worth four years' salary for a Roman legionary soldier. The 'Treasure' had been hidden away in a floor safe, undiscovered for nearly 1,800 years. - RTXK87P

Bentornati cari lettori, questa sera andremo a trattare un argomento molto interessante e curioso, per tutti coloro che si ritrovano monete antiche in casa e anche per coloro che collezionano questi piccoli tesori. Oggi, invece di parlare di monete come la lira o come l’euro, abbiamo deciso di parlare di vecchie monete romane, che probabilmente qualcuno non conoscerà ancora, ma con questo articolo saprete riconoscerle e saprete anche quanto realmente potrebbero valere oggigiorno a distanza di moltissimi anni.

Tali cimeli di numismatica hanno valore molto elevato, al punto da poter dire che chi le possiede è ricco. Ovviamente si tratta di monete talmente antiche che possono essere molto diverse dalle monete che siamo abituai a maneggiare, le condizioni non saranno Fior di Conio, come solitamente diciamo per le monete più attuali, ma il loro valore può essere davvero elevato.

Le vecchie monete romane ad oggi rappresentano un tesoro, non tutti sono così fortunati da possederle, e chi le possiede se non è un collezionista potrebbe decidere di venderle, quindi gli interesserà sicuramente sapere quanto valgono queste monete. Il valore delle monete, per essere estremamente preciso, dovrebbe essere valutato da degli esperti, oggigiorno vi sono anche tantissimi siti che si occupano di questo, o comunque, potreste venderle direttamente ai collezionatori, ma occhio a non farvi fregare, non tutti sono onesti.

La legislazione italiana consente collezionismo e compravendite di monete antiche, quindi anche le monete romane. Bisogna ricordare, però, che la legislazione richiede il rilascio di certificati di autenticità, delle attestazioni di lecita provenienza e il ritrovamento di queste monete deve avvenire al di fuori dalle aree archeologiche. Se invece il tuo obiettivo e quello di acquistare delle monete, puoi farlo sugli e-commerce oppure puoi rivolgerti alle aste, in entrambi i casi dovrebbero rilasciarti un certificato.

Vecchie monete romane: quanto valgono oggi?

Tra le vecchie monete romane una delle più rare e preziose che è possibile trovare in circolazione è il medaglione aureo di Massenzio, siccome ne esistono dolo due esemplari il valore è estremamente elevato, pensate che uno dei due è stato venduto all’asta nel 2011 a 1.407.550 dollari, una cifra sorprendere. Le monete imperiali in oro, sono quelle che hanno valore maggiore per i collezionisti, il prezzo può oscillare anche tra i 2000 e i 7000 euro a seconda dello stato in cui si trovano. Ma non solo le monete d’oro hanno valore, anche alcune monete in argento dell’epoca romana possono valore molto, ad esempio la Didracma può valere anche 500 euro, il Denario d’Argento può valere 200 euro. Ovviamente per informazioni più dettagliate su tante altre monete potete rivolgervi a siti specifici, in modo da trovare una lista completa con tutte le monete del periodo romano e i rispettivi valori.