Mercato delle criptovalute: cosa sta accadendo?

Tutti gli investitori attenti all’innovazione tengono costantemente sotto controllo il mercato delle criptovalute. Se vuoi scoprire cosa sta accadendo di particolare in questo momento, non devi fare altro che proseguire nella lettura di questo articolo.

Criptovalute: il caso di Bitcoin

Quando si parla delle criptovalute, è doveroso un riferimento al caso di Bitcoin, la più famosa delle valute digitali (ma non la prima per quanto riguarda la nascita, attenzione). Nel corso della giornata del 16 dicembre 2020, la criptovaluta lanciata da Satoshi Nakamoto ha raggiunto un traguardo molto importante. Quale di preciso? Il superamento della linea di resistenza dei 20mila dollari, riuscendo, di fatto, a stabilire un record storico mai raggiunto fino ad ora dal 2009.

Per trovare numeri simili a questo, bisogna tornare indietro nel tempo a dicembre 2017, quando Bitcoin arrivò a 19.600 dollari, con un percorso che fece da apripista allo scoppio della bolla che, in meno di un mese, fece crollare del 50% circa le quotazioni delle principali valute digitali.

Un altro aspetto sul quale vale la pena soffermarsi quando ci si chiede cosa stia succedendo in questo momento sul mercato delle criptovaltue riguarda sempre Bitcoin e, in particolare, il suo valore di mercato.

Quest’ultimo, è cresciuto di oltre il 180% dall’inizio del 2020 ad oggi. Il dato in questione deve essere guarato con molta attenzione, perché rappresenta il consolidamento di un traguardo molto atteso dagli operatori del settore.

Quale di preciso? L’interesse, da parte degli investitori istituzionali nei confronti delle criptovalute, considerate anche come un bene rifugio in tempi difficili come questi, contraddistinti dalla crisi causata dalla pandemia di SARS-CoV-2. A dimostrazione di ciò, è possibile citare il punto di vista di diversi investitori professionali che, da diverso tempo ormai, parlano del Bitcoin come di un asset alternativo all’oro.

Paypal e Bitcoin: cosa aspettarsi per 2021?

Quando si guarda al mercato delle criptovalute, è degno di nota il caso di Paypal, che ha deciso di consentire agli utenti USA di pagare in Bitcoin. Questa novità va associata alla ripartenza del progetto della criptovaluta Libra su Facebook. Come viene interpretato questo quadro?

Secondo i founder di alcuni celebri exchange, come un cambiamento di prospettiva e come un passaggio da un maggior interesse da parte dell’utenza retail a una domanda istituzionale che, a detta degli esperti, nel corso del 2021 sarà interessata da una crescita. L’aumento della domanda istituzionale, ha portato la capitalizzazione del Bitcoin a 380 miliardi di dollari.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *