Criptovalute Gennaio 2021: quali scegliere per guadagnare?

Quando si parla di investimenti, è impossibile non chiamare in causa le criptovalute. Quali sono quelle che vale la pena tenere d’occhio nel gennaio 2021? Scopriamo assieme la risposta nelle prossime righe di questo articolo.

Criptovalute da tenere d’occhio a gennaio 2021

Iniziamo a parlare delle criptovalute sulle quali vale la pena investire nelle prossime settimane partendo da Litecoin. Questa valuta peer to peer si contraddistingue per il fatto di consentire pagamenti peer to peer in qualsiasi parte del mondo. Con un funzionamento decentralizzato, ha il vantaggio di offrire, rispetto a Bitcoin, tempi di conferma delle transazioni decisamente più contenuti.

Interessante è anche la differenza dei tempi relativa alla creazione dei blocchi. Nel caso di Bitcoin, si parla di 10 minuti, con Litecoin, invece, di 2,5. Facciamo altresì presente che con la Blockchain di Litecoin è possibile gestire un numero di transazione decisamente più elevato di Bitcoin, il tutto senza modificare in alcun modo il software.

Si potrebbe andare avanti ancora molto a parlare delle criptovalute sulle quali vale la pena investire a gennaio 2021. In questo novero è possibile citare anche Ethereum Classic, nota anche con la sigla ETC. Nata da un fork di Ethereum, questa criptovaluta occupa posizioni degne di nota per quanto riguarda la capitalizzazione.

Come non citare poi Monero? Questa criptovaluta è nata nell’aprile 2014 e in pochi anni è riuscita a conquistare il favore di tantissimi investitori. Focalizzata su privacy, decentralizzazione e scalabilità. Per dare qualche numero in merito, facciamo presente che, nel 2018, si è posizionata tredicesima tra le criptovalute più capitalizzate al mondo.

Come investire in criptovalute?

A questo punto, è naturale chiedersi come investire in criptovalute. Le alternative sono diverse. Si può scegliere se acquistarle tramite un Exchange, aprendo un wallet. Questa alternativa ha diversi contro. Innanzitutto, richiede un impegno economico notevole. In secondo luogo, si guadagna solo se le criptovalute sono interessate da un aumento di valore.

Per ovviare a questo problema di ci si può focalizzare sui CFD (Contracts for Difference). Questi strumenti derivati permettono di replicare l’andamento dell’asset – in questo caso la criptovaluta, ma vanno bene anche per altri – senza bisogno di acquistarlo. Le strade da seguire sono queste:

  • Apertura di una posizione long o di acquisto nei casi in cui si prospetta un aumento del valore.
  • Apertura di una posizione short o di vendita nell’eventualità contraria.

Se si indovina l’andamento della criptovaluta di proprio interesse, è possibile guadagnare. Un’ulteriore alternativa prevede il fatto, tramite il Copy Trading, di replicare automaticamente le strategie di chi ha ottenuto successo.