Hai delle vecchie monete africane? Il loro valore sorprende tutti

Il mondo della numismatica è un ambito estremamente affascinante. Chi lo ama lo sa bene: ogni singolo pezzo racconta una storia speciale. Questo vale in tanti casi, compreso quello delle vecchie monete africane. Quanto valgono oggi? Scopriamolo assieme nelle prossime righe di questo articolo.

Vecchie monete africane: quanto valgono oggi?

Prima di entrare nel vivo del valore di alcune delle antiche monete africane, è doveroso rammentare che i parametri dipendono da diversi fattori, tra i quali è possibile citare lo stato di conservazione. Il massimo possibile è il fior di conio, ossia una moneta che praticamente non ha circolato e con tutti i rilievi perfettamente distinguibili. Queste monete, chiaramente, varranno di più rispetto a quelle conservate in stato discreto.

Detto questo, possiamo entrare nel vivo delle informazioni su alcune delle vecchie monete africane di maggior valore. In questo novero, è possibile includere la moneta da 10 franchi del Burundi risalenteal 1965. Se conservato in fior di conio, questo pezzo può valere attorno ai 200 euro.

Proseguendo con l’elenco delle vecchie monete africane dal valore interessante, un doveroso cenno deve essere dedicato ai 20 franchi, sempre del Burundi, risalenti al 1967. In questo caso, davanti a uno stato di conservazione intermedio tra il fior di conio e lo splendido si può parlare di un valore superiore ai 300 euro.

Un valore decisamente più alto riguarda la moneta dei 10.000 franchi del Ciad, pezzo conniato nel 1960 ai tempi della Presidenza di Charles de Gaulle. In virtù dell’estrema rarità – sono stati coniati solamente 4000 pezzi – in stato fior di conio questa moneta può valere attorno ai 1.950 euro.

Dal Ciad passiamo all’Egitto, parlando della moneta da 100 qirsh risalente al 1839. Questo pezzo, se conservato in stato splendio, può valere attorno ai 500 euro. Si parla invece di poco più di 200 per la moneta da 10 dollari coniata in Etiopia nel 1966.

Dove trovare monete africane?

A questo punto, è naturale chiedersi dove trovare o vendere vecchie monete africane. I punti di riferimento sono diversi e tra questi è possibile includere siti famosi come eBay. Questi portali, pur essendo sicuri, andrebbero evitati per ambiti specialistici come la numismatica e per un motivo ben preciso: non garantiscono perizie sui pezzi. Per questo, il rischio è quello di pagarli troppo o troppo poco. Alla lucedi ciò, è meglio orientarsi verso siti specializzati, come per esempio quelli delle numismatiche o portali come Catawiki.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *