Hai questi gioielli? Ecco quanti soldi puoi farci

Tutti noi, o almeno tanti di noi visto il periodo storico di crisi che stiamo vivendo, hanno ben conservati alcuni gioielli di famiglia come ricordi da tenere stretti. Ma se si volessero vendere, dovete sapere che ne esistono alcuni che possono valere una vera fortuna e che probabilmente oltre al valore affettivo potrebbero essere venduti per aiutare con un bel gruzzoletto l’economia familiare.

Bisogna tenere comunque ben chiaro che non solo essere antichi vale per far lievitare il prezzo dei gioielli, ma molto dipende dalla rarità, dalla conservazione e dalla domanda che c’è sul mercato del collezionismo.

C’è anche molta differenza tra i gioielli definiti antichi e quelli invece definiti vintage. Nel primo caso per essere considerati antichi devono avere almeno 100 anni, dai 50 ai 99 vengono definiti vintage.

Come si stima il valore dei gioielli antichi

La stima di qualsiasi gioiello, ma soprattutto quelli antichi necessita di un’analisi molto accurata che può essere effettuata esclusivamente da persone preparate in materia, perchè sono diversi in fattori da considerare.

Si passa dalle dimensioni alle gemme che lo compongono, oltre al peso. Per analizzare e stimare un gioiello serve per forza di cose uno strumento adatto per osservare nei minimi dettagli il gioiello in questione.

Se hai questi gioielli puoi farci tanti soldi

Ma quali sono in genere i gioielli che valgono molto e ci possono far guadagnare tanti soldi vendendoli? Questi sono solo alcuni dei gioielli ritenuti di gran valore:

quelli che risalgono al periodo Georgiano (1714-1837), Vittoriano (1837-1901), Belle Epoque (1890-1915), Art Nouveau (1890-1910). Edwardiano (1901-1920), della Art Deco (1920-1935) e Retrò (1935-1940).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *