Naspi e Disoccupazione: come fare per avere più soldi?

La disoccupazione in Italia, è una particolare indennità riconosciuta dallo Stato tramite l’Inps a quei lavoratori che perdono il lavoro involontariamente a causa di un licenziamento individuale o collettivo.

Oltre a queste due cause ce sono poi anche altre che determinano lo stesso il diritto alla disoccupazione, e sono: le dimissioni per giusta causa, dimissioni durante la maternità, risoluzione consensuale del rapporto di lavoro, licenziamento con la famosa offerta di conciliazione ed infine il licenziamento disciplinare.

Ovviamente per ottenere la disoccupazione oltre ad aver perso il lavoro occorre anche essere in possesso di determinati requisiti, per poi seguire alcuni passaggi molto precisi per presentare la relativa domanda all’INPS, senza dimenticare di rispettare i tempi per richiederla che sono di 68 giorni dalla data di licenziamento o di dimissioni.

Vi ricordato che la disoccupazione Inps è compatibile con il reddito di cittadinanza.

Quando spetta la disoccupazione 2021?

La disoccupazione è un’indennità che lo Stato riconosce al lavoratore che perde il lavoro per una delle seguenti cause sancite per legge:

  • Licenziamenti collettivi o individuali.
  • Dimissioni per giusta causa;
  • Dimissioni durante il periodo di maternità;
  • Risoluzione consensuale per il rifiuto da parte del lavoratore a trasferirsi in altra sede dell’azienda distante più di 50 km dalla sua residenza o perché la stessa è raggiungibile con i trasporti pubblici in 80 minuti;
  • Licenziamento con accettazione dell’offerta di conciliazione;
  • Licenziamento disciplinare.

In pratica la disoccupazione spetta quando si perde l’attività principale da cui si ricava il reddito o un’attività stagionale.

Come richiedere la disoccupazione

La disoccupazione è un’indennità che spetta al lavoratore licenziato quale sostegno economico per far fronte alla perdita del suo reddito e anche alla sua posizione economica, essa è concessa dall’INPS e quindi dallo Stato solo in presenza di determinati requisiti.

Per richiedere la disoccupazione, il lavoratore deve:

  • presentare l’apposito modulo di domanda per via telematica all’INPS: l’apposito modello è il modulo SR156 Inps disoccupazione;
  • La domanda di disoccupazione deve essere presentata solo per via telematica, potendo affidarsi a 3 diversi canali:

o collegandosi al sito ufficiale dell’INPS (www.inps.it), se si dispone del PIN INPS di tipo dispositivo; o anche personalmente recandosi ad un patronato, o infine contattando il numero verde dello stesso Ente INPS.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *