“Non rispondere a queste chiamate!”: ecco i numeri di telefono truffa

Le truffe telefoniche sono sempre quelle più utilizzate nel nostro Paese, sia per quanto la telefonia mobile che quella fissa. Solo nel 2020 sono state segnalati oltre 47.000 tentativi di truffa telefonica alle forze dell’ordine, mentre chissà quante ne sono state messe a segno. Purtroppo a rimetterci spesso sono le persone anziane che vengono facilmente raggirate da Call Center che promettono cambi di gestore a prezzi vantaggiosissimi.

Cosa si nasconde dietro le truffe telefoniche

Quale il vero motivo per il quale esistono le truffe telefoniche? E’ molto semplice. Non essendoci più bisogno di firmare un contratto cartaceo per attivare un abbonamento con una qualsiasi compagnia telefonica, ma bensì basta dare il consenso alla registrazione della chiamata, i truffatori non fanno altro che spingere chi c’è dall’altra parte della cornetta a rilasciare i propri dati sensibili per poi usarli in altre truffe.

Oltre a questi ci sono poi gli operatori scorretti che usando un modo di parlare molto veloce e spesso incomprensibile a chi ascolta, spingono solo a fare dire di sì al malcapitato, così per poter avere la possibilità di cambiare il piano tariffario del cliente a proprio piacimento senza che questi riesca nemmeno a rendersene conto.

Come difendersi dalle truffe telefoniche

Per difendersi dalle truffe telefoniche basta seguire delle semplicissime regole. In primis evitare di rispondere ai numeri sconosciuti, troppo lunghi ed a quelli con un prefisso estero, perchè spesso dietro questi numeri si nascondono truffatori, come quelli che chiamando con il prefisso della Moldavia (+373), vi scalano dai vostri cellulari 1.50 euro ogni dieci secondi di chiamata.

La seconda regola è quella di non rispondere mai Sì quando vi contatta un Call Center, quella vostra risposta affermativa potrebbe essere usata montando ad arte la telefonata, per cambiarvi il piano tariffario con uno molto più caro. Infine non rilasciate mai a nessuno di questi numeri i vostri dati anagrafici e nessun altro dato sensibile che possa essere usato a vostra insaputa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *