Nuova truffa Vodafone: attenzione, ecco cosa succede!

Continuano sempre a spron battuto le truffe riguardo la telefonia, questa volta a cadere in trappola sono i clienti Vodafone, i quali vengono raggirati attraverso la chat di messaggeria istantanea, quella più usata nel mondo e cioè Whatsapp. Purtroppo, proprio perchè viene usata da tantissime persone è diventata anche terreno per i truffatori, sempre pronti a cercare di far cadere in trappola le persone.

La truffa riguardante Vodafone non è altro che un tentativo di rubare dati sensibili ai clienti per altri usi.

Come funziona la truffa Vodafone

Da diverso tempo, forse anche a causa del sovraffollamento delle linee fisse a seguito delle restrizioni da Covid-19, tanti utenti Vodafone, hanno registrato e segnalato notevoli problemi alle linee telefoniche ed internet. A seguito di tale problema, tramite delle chat Whatsapp, si sono verificati dei finti contatti con il servizio tecnico della Vodafone, il quale chiede al cliente i dati anagrafici, oltre quelli più sensibili, per aprire delle pratiche di assistenza e risoluzione del problema. Ma purtroppo tutto questo è un meccanismo di truffa.

Infatti, questi profili che richiedono i dati ai clienti, sono dei falsi profili di assistenza tecnica, che nascondono dei reali profili di hacker professionisti della truffa. Una volta acquisiti tali dati, gli hacker, cercano di forzare i sistemi di banking online, cercando di sottrarre quanto più possibile ai mal capitati.

La truffa dei falsi aumenti dell’abbonamento Vodafone

Quella del falso centro di assistenza non è l’unica truffa messa in atto per gli abbonati a Vodafone, infatti gira anche un altro tipo di truffa, è quella in cui, arrivano sulla chat delle false comunicazioni di aumenti di tariffe, o di cambi di abbonamenti dovuti a motivi nemmeno troppo chiari e per evitare l’aumento viene chiesto di cliccare su un link dove bisogna inserire dati sensibili del cliente.

Purtroppo, tante persone in buona fede, non sanno che, proprio cliccando su quel link, stiamo dando l’inconsapevole autorizzazione all’attivazione di qualche abbonamento a pagamento non richiesto e questo da inizio alla truffa.

Come difendersi dalla truffa Vodafone

Per fare in modo di non cadere nella trappola della truffa bisogna sapere che la compagnia telefonica non contatterò mai i clienti su una chat privata, infatti ogni comunicazione viene riportata in fattura. Quindi per non essere truffati basta non rispondere ai messaggi in chat e se chiamati da un numero telefonico che si spaccia per Vodafone non date rilasciate alcun dato, riagganciate e chiamate il numero dell’assistenza riportato in fattura per chiedere spiegazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *