Esistono accendini di valore? La risposta lascia tutti senza parole

Tra le tante collezioni esistenti esiste anche quella storica degli accendini. Infatti sono molti coloro che amano collezionare accendini, logicamente non quelli usa e getta ma quelli con determinate caratteristiche. Se ne possiedi qualcuna e soprattutto antica ti consigliamo di leggere questo articolo per capire se nella tua casa esistono accendini di valore.

Il marchio è sicuramente importante per il valore dell’accendino

Tra i fattori che determinano il valore di un accendino c’è sicuramente il marchio, infatti i marchi di lusso tendono ad essere più costosi nel mercato dell’antiquariato, ma non sono gli unici, perchè anche altri modelli hanno il loro mercato. Il marchio Zippo è da sempre uno dei più ricercati dai collezionisti, così come Ronson grazie ai modelli Varaflame e i Comet. Ma come già anticipato ci sono anche altri marchi che hanno un mercato per quanto riguarda gli accendini e questi sono: Dunhill, S.T. Dupont, Tiffany ed Evans.

Il valore degli accendini è dipeso anche dalla rarità

Un altro aspetto molto importante che influisce sul valore degli accendini è la loro rarità, infatti come per tutti gli oggetti meno ne esistono e più alto è il loro valore. Ad esempio possedere accendini del ‘900 quasi sicuramente significherà avere tra le mani un oggetto raro e di conseguenza di valore.

Le edizioni limitate

Esistono accendini che vengono definiti come piccole opere d’arte ed in genere questi sono stati messi in commercio come edizioni limitate. Già il termine lascia ben capire che in giro ce ne sono un numero molto ristretto e quindi molto ricercate dai collezionisti. Tra questi spiccano gli accendini Dupont, ma anche ad esempio di rari accendini pubblicitari di Zippo.

I materiali utilizzati per gli accendini

Non va dimenticato che il valore degli accendini dipende anche dai materiali con i quali questi sono stati costruiti. Il valore di un accendino in oro o argento è generalmente di molto superiore a quello di un accendino realizzato con materiali più comuni. Anche un accendino lavorato a mano e finemente decorato è un’eccellente scoperta.

Le condizioni

In ultimo ma non per ultimo quello che può far variare in negativo o in positivo il valore di un accendino sono le condizioni in cui essi sono stati conservati negli anni. Migliori sono le condizioni, più alto è il valore. Maggiormente preziosi sono i cosiddetti NOS, fondi magazzino, o gli accendini ancora nuovi nella loro confezione originale. Non sono solamente in condizioni pari al nuovo, includono anche la loro scatola originale, le etichette e le istruzioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *