Elettrodomestici che consumano di più: ecco quali sono

Mai come oggi è fondamentale risparmiare. Per cominciare a farlo, si può partire dalle mura domestiche, guardando agli elettrodomestici che consumano di più. Quali sono? Per scoprirlo, non ti resta che seguirci nelle prossimerighe di questo articolo.

Elettrodomestici che consumano di più: ecco quali sono

Quando si parla degli elettrodomestici che consumano tantissimo, è doverosa una precisazione. Nel momento in cui si punta a risparmiare sulla bolletta energetica, bisogna infatti tenere in considerazione il fatto che più un elettromestico è grande, più risulta energivoro.

Fondamentale è anche fare una precisazione, sfatando un luogo comune. Sono infatti diverse le persone che pensano che tra gli elettrodomestici maggiormente energivori ci siano il phon e il ferro da stiro.

Quando li si nomina, è bene specificare che sì, consumano tanta elettricità. A livello di impatto economico sulla bolletta, però, non hanno un grande peso. Il motivo è facilmente comprensibile ed è legato alla bassa frequenza con cui vengono utilizzati.

Detto questo, possiamo addentrarci nell’elenco degli elettrodomestici che consumano più energia. In questo elenco è possibile includere indubbiamente il forno elettrico che, se non utilizzato in maniera corretta, può influire in maniera a dir poco pesante sulla bolletta elettrica.

Per fortuna esistono dei consigli pratici che permettono di ovviare a questa problematica. Tra i principali rientra il ricorso alla modalità di cottura ventilata, utile soprattutto nei primi minuti di permanenza del piatto in forno.

Parliamo ora della lavatrice, che è nota, a ragione, per essere tra gli elettrodomestici che consumano di più. Anche in questo frangente, per fortuna, ci sono delle dritte utili per ovviare al problema. Quali sono di preciso? In questo caso, parliamo di un focus sulla temperatura. In linea di massima, lavare a 40°C permette di concretizzare un risparmio notevole. Numeri alla mano, parliamo del 30% in meno rispetto a un lavaggio a 60°C.

Un altro consiglio pratico importante prevede il fatto, quando possibile, di focalizzarsi sui lavaggi con modalità eco. Ovviamente se si ha intenzione di risparmiare quando si utilizza la lavatrice bisogna acquistare modelli di alta classe energetica, ossia A+++.

Concludiamo con un cenno al frigorifero, che consuma fino a 240 kW/h (ricordiamo che è attivo tutto il giorno). In questo frangente, per risparmiare è ancora una volta opportuno acquistare elettrodomestici di alta classe energetica, ossia A o superiore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *