Quanto vale oggi Bitcoin? La risposta è pazzesca

Quanto vale oggi Bitcoin? Se ti stai ponendo domande in merito, allora questo articolo fa per te. Non solo potrai scoprire tutte le specifiche sul valore in tempo reale della criptovaluta ideata da Satoshi Nakamoto – ancora oggi, a 13 anni dalla messa online del primo protocollo di Bitcon, non si sa ancora sedietro a questo pseudonimo ci sia una sola persona o un collettivo – ma avrai anche modo di informarti su come investire su di essa.

Bitcoin: valore in tempo reale

Mentre stiamo scrivendo questo articolo, ossia nel pomeriggio del 3 febbraio 2021, un singolo Bitcoin vale 30383,51 euro. Doveroso è specificare che si parla di valore in tempo reale. La quotazione di questa criptovaluta – ma anche delle cosiddette altcoin – è infatti estremamente volatile.

I non tecnici del mondo cripto hanno imparato questa verità nel 2017, quando Bitcoin è stato interessato da un boom a cui ha poi fatto seguito una tendenza discesista nel 2018. Una situazione molto simile si è verificata a fine 2020.

La criptovaluta più famosa del mondo – attenzione, non la prima in assoluto a essere stata ideata e lanciata – ha finito lo scorso anno con una tendenza in crescita molto interessante e ha iniziato il 2021 con un percorso che l’ha visto sia perdere quota, p.e. dopo le dichiarazioni del prossimo Segretario al Tesoro USA, sia aumentare a seguito dell’endorsment di Elon Musk.

Proprio fattori come l’approvazione da parte di Paypal sono, a detta degli analisti, da inquadrare nel novero delle cause della crescita di valore della valuta digitale. Come si prospetta il suo futuro? Gli analisti sono molto ottimisti e inquadrano come probabile il raggiungimento dei 50.000 euro entro l’anno.

Nel momento in cui ci si approccia agli investimenti su questo asset, ma anche su tutte le altre criptovalute, non bisogna dimenticare che si tratta di operazioni ad alto rischio. Sia che si scelga l’acquisto concreto – che implica l’apertura di un wallet su un Exchange – sia che si opti per i CFD, strumenti derivati gratuiti che permettono di speculare sull’andamento dell’asset senza acquistarlo, bisogna farsi trovare pronti a delle perdite.

Ciò significa evitare di allocare cifre troppo alte e, in ogni caso, operare solo su broker dotati di licenza CySEC e apposita autorizzazione a operare rilasciata dalla CONSOB (le informazioni in merito si ricavano dal footer della home page).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *