Azioni Ferrari: incredibile, ecco cosa sta succedendo

Il 2020 per la maggior parte delle aziende è stato decisamente problematico sopratutto a causa della pandemia, al punto che l’esecutivo ha sviluppato diverse tipologie di bonus per aiutare sia i cittadini che i titolari di aziende, nonchè i liberi professionisti.
Anche le società più simboliche del paese come Ferrari ha subito un netto calo di valore delle proprie azioni nel corso dell’ultima settimana, al punto che gli investitori hanno paventato un certo nervosismo anche se la situazione relativa al Cavallino Rampante è decisaemente più complessa.

Azioni in calo ma ultimo trimestre in salita

La situazione pandemica, sopratutto nella prima metà del 2020 ha messo in difficoltà anche un settore “di nicchia” come quello della Ferrari, che è riuscita comunque a “tenere botta”, nell’ultimo trimestre dello scorso anno. Nonostante le perdite per il titolo siano state anche dell’1,50%, il brand ha fatto registrare numeri in salita rispetto allo stesso periodo ma nel 2019: i ricavi netti sono stati di 1,069 miliardi, contro i 927 del 2019, oltre ad un 13% di veicoli consegnati in più rispetto al medesimo periodo, questo è servito a contrastare un ribasso generale del titolo se si prende in considerazione l’intero anno, anche a causa dello stop della produzione per diverse settimane durante la primavera.
In generale l’ottimo trimestre finale (al punto che l’azienda ha aumentato il premio competitività ed ha visto un incremento del proprio personale di circa il 6 %) ha permesso al marchio di non uscire con “le ossa rotte” dal 2020, ma ciò non è bastato a rassicurare gli investitori, anche se il calo sembra essersi arrestato ed è destinato, con tutta probabilità (anche a causa dell’effetto Draghi) ad un sensibile rialzo nelle prossime settimane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *