“Non gettare queste monete!”: ecco quanto valgono

Le monete rare sono ogni giorno all’ordine del giorno ed in questo articolo andiamo a vedere quali sono quelle che valgono di più. Si corre sempre il rischio di poter buttare nella spazzatura alcune monetine che però non ci rendiamo conto che possono farci guadagnare tanti soldi. All’interno di questo articolo andremo infatti a vedere quali sono le monete che possiamo avere nel portafogli e che valgono tantissimo.

Abbiamo spesso sottolineato che durante gli anni la Zecca di Stato ha coniato diverse monete con particolari immagini o scritte. Evidenziando in questa maniera personaggi famosi, infatti, riesce sempre a mettere in circolazione delle monete che nel corso del tempo aumentano il proprio valore. Può accadere però che vi siano anche degli errori di conio ed è proprio di questo che parliamo nel prosieguo di questo articolo.

Vi sono alcune monete che sono diventate famose per essere state messe in giro nella forma sbagliata. E’ il caso della moneta da 1 Centesimo con la Mole Antonelliana. Questa figura infatti è ritrovata sempre sul retro della moneta da due centesimi ma per un errore della Zecca di Stato vi sono alcune monete da 1 cent con questa immagine sul retro.

L’errore principale è quello, probabilmente, di aver stampato 1 cent al posto 2 cent sul fronte della moneta con l’errore di conio. Infatti le dimensioni ed il diametro sono le stesse di quelle della normalissima moneta da due centesimi di euro e per questo motivo dunque potrebbe valere veramente tantissimi soldi.

A questo si aggiunge anche il fatto che qualche anno fa la Zecca di Stato ha ritirato le monetine da 1 e 2 centesimi. Proprio questo potrebbe essere anche un ulteriore fattore che aumenta il valore della moneta da 1 centesimo sbagliato. Oggi come oggi infatti il suo valore si gira sui 2500 euro, ma vi sono alcuni esperti che sottolineano come potrebbe arrivare facilmente a valere oltre 50 mila euro.

Il consiglio dunque, per concludere, è quello di conservare queste monete nel caso in cui voi le abbiate ancora nel portafogli perchè potrebbero diventare un importante tesoretto da sfruttare tra qualche anno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *