Le tre monete rare più ricercate: ecco quanto valgono

In questo articolo ci occupiamo di una vera e propria classifica delle monete rare. E’ un argomento molto caldo in questi ultimi tempi anche a causa del fatto che molte persone stanno soffrendo la crisi economica. Trovare in casa una vecchia moneta e scoprire che può valere tantissimi soldi potrebbe sicuramente diventare una importante ancora di salvezza finanziaria. E’ accaduto a diverse famiglie italiane in questi ultimi periodi e molti hanno recuperato migliaia di euro. Il tutto grazie all’aver ritrovato in casa qualche moneta antica.

E’ risaputo infatti che nel corso degli anni molte monete possano incrementare il proprio valore. La Zecca di Stato, sia ai tempi delle Lire che ai tempi dell’Euro, emette annualmente nuovi pezzi di conio. L’obiettivo può essere quello di una semplice modifica ma può anche essere dovuto al voler omaggiare determinati personaggi o eventi storici. Per questo motivo dunque le monete possono diventare molto rare. Ad aggiungere “pepe” alla situazione ci si mette anche il fatto che a volte le monete vengono emesse in piccole quantità e per questo motivo possono già essere rare e ricercate anche al momento della loro emissione. Andiamo adesso a vedere quali sono le tre monete più ricercate in tutta Italia.

Monete rare: classifica

Al primo posto di questa speciale classifica troviamo le 10 Lire Olivo. Si presentano con un rametto di olivo su di una facciata ed un cavallo alato sull’altra facciata. Sono veramente molto rare e la versione emessa nel 1947 può addirittura superare i 4000 euro.

Medaglia d’argento per le 2 Lire spiga che sono state emesse per la prima volta nel 1946. Subito dopo la proclamazione del Regno d’Italia fu utilizzato un materiale nuovo che si chiama Italma. Si tratta di una lega a base di alluminio. Da un lato hanno appunto la spiga di grano mentre dall’altro lato troviamo un aratore. Lungo il bordo la scritta Repubblica Italiana e sotto l’autore che in quel caso è stato Romagnoli. Il loro valore odierno è di 3500 euro. Al terzo posto troviamo invece le 5 Lire Delfino. Trovarle significherebbe guadagnare anche 2000 euro se non poco più di questa cifra. Sono state coniate nel 1956 e presentano l’immagine di un delfino, da qui il loro nome, su uno dei due lati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *