Hai le 100 Lire del 1955? Il loro valore odierno sorprende tutti

Le 100 Lire fanno spesso molto parlare e per questo motivo abbiamo pensato di pubblicare un nuovo articolo per approfondire l’argomento. Molte sono infatti le monete delle vecchie Lire che al giorno d’oggi stanno facendo arricchire diverse persone in tutta Italia. Tra queste vi sono, appunto, alcune tipologie delle 100 Lire. Come abbiamo spiegato in articoli precedenti vi sono più tipologie di questa moneta e per questo motivo bisogna innanzi tutto fare chiarezza.

Le 100 Lire per esattezza sono state emesse per la prima volta nel 1954 ma quella versione non è mai stata distribuita. Differentemente da altre “simili”, infatti, le 100 Lire con la scritta prova non sono mai uscite dalla Zecca di Stato. E’ addirittura stata vietata dalla legge sia la loro distribuzione che la loro vendita. Proprio quest’ultimo passaggio sarebbe comunque impossibile dato che i pezzi in circolazione di questa moneta sono pari a zero.

Nel 1955 fu emessa per la prima volta, a questo punto, la moneta da 100 Lire. Il loro nome si abbina alla Dea Minerva che si trova stampata proprio su uno dei due lati del pezzo di conio. Il materiale che è stato utilizzato è Amonital: si tratta di un particolare tipo di acciaio inox austenitico che è composto principalmente da ferro, nichel e cromo. Al suo interno vi sono anche delle basse variabili di vanadio e molibdeno. Il diametro delle prime 100 Lire è di 27,8 mm ed il peso di 8 grammi.

Ma andiamo adesso a vedere il valore delle 100 Lire del 1955. Come abbiamo detto sono probabilmente quelle che valgono di più ed avere oggi un pezzo di questa moneta significherebbe guadagnare anche 1000 euro. Se le sue condizioni sono perfette, infatti, riusciremmo a creare un vero e proprio tesoretto. Questo è dovuto al fatto che la distribuzione è stata molto limitata per attendere l’anno successivo.

La prima volta, infatti, che le 100 Lire sono state messe in circolazione non è stata fatta una vera e propria distribuzione di massa ma si è preferito metterle nelle mani di pochi. Per questo motivo oggi questa moneta vale così tanto. Sicuramente è molto importante sapere che, nel caso in cui l’abbiate ancora conservata, dovrà essere in condizioni perfette.

Nel caso in cui doveste avere una qualsiasi moneta rara ma in condizioni non ottimali allora potrebbe perdere molto valore e farvi sicuramente guadagnare meno soldi. Molte sono le persone dopo essersi recate presso un collezionista o un numismatico si sono visti offrire meno soldi di quanto se ne aspettavano. Tutto questo capitava a causa del fatto che la moneta in questione aveva delle macchie o anche dei semplici graffi. Per questo motivo bisogna sempre stare molto attenti a dove si conservano le monete perchè potrebbero da un momento all’altro incrementare il proprio valore e noi potremmo restarci molto male se le abbiamo tenute male.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *