Se hai queste monete in casa sei fortunato: ecco il valore reale

L’ingresso sul mercato dell’euro, deciso dall’UE nel 1999 e ufficializzato nel 2002, non piacque a molti. Ancora oggi molti cittadini rimpiangono le vecchie lire e ne hanno persino conservato qualche esemplare al fondo di un cassetto, tra carte e ricordi. La lira è stata la moneta ufficiale dell’Italia a partire dal 1861 fino al 28 febbraio 2002, data definitiva dell’entrata in vigore dell’euro. Alcune delle vecchie lire oggi possono avere un grande valore. Una vecchia moneta che al suo tempo valeva poco, può subire dopo molti anni un incremento di valore che la conduce a essere inestimabile. Per i collezionisti una vecchia moneta assume un particolare valore quando è rara in termini di unicità e di tiratura limitata e quando è conservata in buono stato. Una moneta mal conservata o usurata invece, pagherà il suo stato di incuria con un abbassamento del proprio valore. Ma andiamo al dunque. Se hai queste monete in casa sei fortunato: ecco il valore reale di ciascuna di queste vecchie lire.

Lire di valore

Aver conservato alcune vecchie lire, potrebbe voler dire essere a portata di mano da una vera e propria fortuna. Monete di un tempo che oggi valgono molto sono la moneta da 1 lira, quella con l’incisione di un ramo d’arancio su una faccia e con una testa con corona di spighe sull’altra faccia. 1 lira del 1947 vale oggi 1500 euro. Un’altra moneta di valore è quella da 2 lire del 1947 con la spiga di grano, che può valere fino a 1800 euro. C’è poi la moneta da 5 lire con il grappolo d’uva del 1946, che può arrivare oggi a 1200 euro, mentre la moneta da 5 lire con il delfino del 1955 vale fino a 2000 euro. La moneta da 10 lire con il ramo d’olivo del 1947 può arrivare a 4000 euro mentre la moneta da 50 lire con il dio Vulcano del 1956 può arrivare fino a 2000 euro. La moneta da 50 lire del 1958 può valere 2000 euro mentre la moneta da 100 lire del 1955 può arrivare a un valore di 1000 euro. Avere in casa tutte queste monete vuol dire possedere davvero una sorpresa!

Monete che valgono una fortuna

Ci sono però delle lire che hanno un valore incredibile. Una vecchia moneta di grandissimo valore è la 100 Lire Minerva di prova, che vale oggi ben 200.000 euro. La 100 lire Minerva di prova fu coniata nel 1954 e dichiarata non da collezione. Proprio per questo motivo il suo valore è altissimo. La moneta reca su una faccia l’incisione della dea Minerva con la scritta “prova” in basso a destra dal lato del suo rovescio. La data impressa è quella di conio ossia dell’anno 1954. La 100 lire Minerva di prova vale molto per la sua originalità: è stata infatti la prima moneta da 100 Lire coniata nella storia, immessa sul mercato nel 1955. Le altre monete della serie 100 lire Minerva furono coniate fino al 1989, per passare poi a un secondo tipo che, attualmente, vale poco più di 2 euro. La vera prima 100 lire Minerva di prova, del valore attuale di 200.000 euro, fu coniata in acmonital e aveva il contorno rigato, con dimensioni del diametro di 27,8 millimetri e un peso di 8 grammi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *