Sterline, incredibile: ecco quanto vale il cambio in euro oggi

La storia della sterlina è incredibilmente antica: con questo nome si identifica la valuta monetaria utilizzata dal Regno Unito, nonchè una delle prime forme di valute basate sui sistemi decimali in assoluto. La nomenclatura deriva dal termine pound of sterling silver, sostanzialmente una libbra (in inglese chiamata pound) di argento particolarmente puro, un tempo necessario per la coniatura delle monete.

Nascita e sviluppo della valuta britannica

La prima moneta denominabile sterlina risale al 1489, quando sotto il regno di Enrico VII, furono coniate le prime monete d’oro con questo nome, già all’epoca ribattezza come sovrane (sovereign), ossia emissioni in oro particolarmente puro, realizzate e utilizzate sopratutto come bene di investimento, pur avendo valore legale effettivo. A partire dal 17° secolo la Corona britannica ha fatto anche uso di banconote, inizialmente scritte a mano.

L’espansione dell’influenza britannica, arrivata alla massima espansione tra la fine del 19° e la prima parte del 20° secolo ha condizionato anche il valore della sterlina che ha subito varie modifiche anche concettualmente parlando: nel 1931 il sistema economico della Corona è uscita dal gold standard (che era stato adottato nel 18° secolo in sostituzione di quello basato sull’argento), ossia il sistema aureo e nel 1971 ha subito il sistema di decimalizzazione. Nonostante ciò la sterlina, valuta dell’Inghilterra, Scozia, e Irlanda del Nord oltre che da tutti i paesi sotto le dipendenze della corona britannica, anche se a partire dagli anni 70 del 20° secolo praticamente ogni area un tempo sotto le dipendenze della Corona ha adottato valute proprie ed indipendenti.

Sterline, incredibile: ecco quanto vale il cambio in euro oggi

Anche la sterlina ha subito pesantemente le influenze economiche delle prime decadi del 21° secolo, come la Crisi finanziaria del 2008. Attualmente una sterlina britannica “vale”1,19 euro, mentre 1 euro vale 0,84 sterline. La sterlina è ancora oggi uno dei simboli della “forza” britannica, mai sostituita dall’euro anche durante gli anni in cui ha fatto parte dell’Unione Europea, fino al 2020.

sterlina re euro

Lascia un commento