PayPal in scadenza: possibili disagi nel mese di Aprile. Ecco quali

PayPal rappresenta una delle aziende di maggior successo dell’ultimo decennio, avendo compiuto una vera e propria “scalata” in termini di popolarità ed utilizzo: com’è noto la società statunitense offre servizi di pagamento digitale e di trasferimento di denaro tramite Internet è garanzia di affidabilità in fatto di trasferimento di fondi.

Ha principalmente funzioni da intermediario tra due parti (acquirente-venditore oppure due privati) ma fornisce anche funzioni da “portafoglio virtuale” avendo funzioni di invio bonifici e denaro attraverso gli utenti stessi. Da diversi anni inoltre PayPal ha guadagnato una certa popolarità nell’ambito dell’affidabilità delle transazioni: un’azienda che ottiene l’affiliazione con PayPal viene percepita come affidabile perchè questa offre una forma estesa di tutela che copre l’intero importo dell’acquisto (incluse le spese di spedizione) se l’oggetto non viene recapitato o è significativamente diverso dalla descrizione, ma fa anche fronte ai reclami.

PayPal in scadenza: possibili disagi nel mese di Aprile. Ecco quali

PayPal fa parte di quella ristretta cerchia di società che non ha conosciuto vere e proprie crisi. E’ anche molto attiva nell’ambito dell’innovazione, provvedendo a digitalizzare e migliorare i propri servizi di sicurezza. L’account che è possibile creare gratuitamente non presenta canone o commissioni fisse di sorta (se non legati a specifici importi e pagamenti) anche se dalle ultime comunicazioni l’azienda statunitense ha reso noto alla propria clientela, tra le ulteriori modifiche alla sicurezza, anche lo sviluppo di una commissione da 10 euro.

Si tratta di una tipologia di commissione sui conti non movimentati da 12 mesi, ossia quelli che non riportano alcun movimento o accesso da oltre 12 mesi. Si tratta quindi di una misura che tende a limitare, riducendo almeno nelle intenzioni la presenza di account inutilizzati.

Questa forma di “cautelazione” sarà attiva dal 2023 ma bisogna tenerla bene in mente, sopratutto per chi è solito mantenere inutilizzato il proprio conto PayPal per molti mesi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.