Ecco chi si vedrà la pensione ridotta a Maggio: “da non credere”

Il tema pensioni è sempre caldissimo, anche perchè riguarda un’ampia fetta della popolazione nostrana, che da oramai molti, troppi anni deve far i conti con un sistema che raramente ha soddisfatto la popolazione. Il sistema pensionistico nostrano, suddiviso solitamente tra le pensioni contributive e quelle legate all’assistenza sociale, viene infatti costantemente modificato anche in “corso d’opera” dall’esecutivo. Quali differenze per maggio 2022?

Ecco chi si vedrà la pensione ridotta a Maggio: “da non credere”

Niente più pensione in anticipo, come è stato per tutto il periodo legato alla pandemia: con la fine dello stato di emergenza, scaduto a partire dallo scorso 31 marzo, non è stato confermato il periodo anticipato di erogazione. Le pensioni di maggio 2022 saranno erogate a scaglioni, basandosi sulla prima lettera dei cognomi dei pensionati. Nello specifico:

  • lunedì 2 maggio: pensionati con cognome dalla A alla B
  • martedì 3 maggio: pensionati con cognome dalla C alla D
  • mercoledì 4 maggio: pensionati con cognome dalla E alla K
  • giovedì 5 maggio: pensionati con cognome dalla L alla O
  • venerdì 6 maggio: pensionati con cognome dalla P alla R
  • sabato 7 maggio (mattina): cognome dalla S alla Z

Rispetto al 2021 la tassazione IRPEF è stata ridotta per specifiche fasce di reddito, avvantaggiando sopratutto le classi medio-alte. Con una tassazione sulla persona fisica più leggera, le pensioni sono aumentate, nello specifico:

  • fascia di reddito fino a 15mila: aliquota resta al 23%,
  • fascia di reddito 15-28mila: aliquota passa dal 27% al 25%,
  • fascia di reddito 28-50mila: aliquota passa dal 38% al 35%,
  • oltre i 50mila: scatta aliquota al 43%.

Quindi la fascia più bassa percepisce 14 euro al mese in più rispetto all 2021, importo che sale a 25 euro mensili aggiuntivi per quella successiva, per poi aumentare per le successive due, rispettivamente a 62 e 41 euro al mese. Chi percepisce oltre 75 mila euro al mese percepisce un aumento di poco più di 22 euro al mese. Appare evidente che la fascia di persone più cospicua, la prima con quasi 5 milioni di pensionati, ha subito un aumento minore.

pensione soldi 20 anni maggio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.