Cambio euro-sterlina: cosa sta succedendo? “Attenzione”

La sterlina è la valuta britannica, utilizzata dal Regno Unito e le relative dipendenze, da oramai molti secoli, ed è stata “mantenuta” dalla Corona britannica anche durante il lungo periodo nella quale ha fatto parte dell’Unione Europea, che da molto tempo ha adottato la propria valuta, ossia l’euro. Il tasso di cambio euro-sterlina è uno dei più importanti a livello globale, e viene influenzato da numerosi fattori, anche quelli apparentemente non collegati alle storie delle due realtà.

Significato in breve

Il tasso di cambio è letteralmente il valore con cui viene espresso il valore di una valuta in termini di un’altra, valore che determina quindi il potere d’acquisto di una valuta sull’altra. Nello specifico quello euro-sterlina evidenzia la capacità da parte della valuta comunitaria di “acquistare” la controparte britannica: il tasso rappresenta per l’appunto la “differenza”, e ciò determina per l’appunto la “forza” di una valuta sull’altra. Se il valore aumenta, è indice di una maggiore “forza” dell’euro, se si riduce è la sterlina a costare di più concettualmente parlando.

Cambio euro-sterlina: cosa sta succedendo? “Attenzione”

Il tasso di cambio risulta indispensabile in praticamente ogni contesto economico e finanziario, sopratutto per gli investori, ma rappresenta anche uno strumento utile per comprendere lo “stato di salute” dei paesi che fanno uso di quella valuta. I fattori che condizionano il tasso di cambio sono parecchi, a partire da quelli “interni”, come il tipo di governo e le decisioni relative all’ambito economico, ma anche la condizione influenzata da problematicheìe come la pandemia, o la guerra, entrambe situazioni che hanni portato i paesi ad affrontare periodi di crisi piuttosto importanti.

Sebbene “accomunati” dal punto di vista politico Europa e Regno Unito stanno affrontando in maniera differente le “ritorsioni economiche” contro la Russia: il valore attuale euro-sterlina è relativamente stabile a 0,8407, ma i “malumori” tra alcuni paesi membri dell’Unione (come la Germania, che non ha accettato tutte le condizioni condivise del resto dei paesi europei). Ciò potrebbe influenzare il valore della sterlina nel breve-medio periodo.

sterlina euro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.