Se hai argento 800 sei ricco: ecco quanto vale. “Pazzesco”

L’argento è tra i pochissimi “metalli preziosi” che ha mantenuto un certo status nell’ambito delle economie, anche se è anche uno degli elementi chimici, un tempo considerabili “fondanti” dei contesti economici a perdere più valore negli ultimi secoli. La perdita di valore economico è stata una delle conseguenze della sempre maggiore disponibilità del metallo allo stato grezzo, che ha comportato una minore richiesta nell’ambito finanziario, sopratutto a causa delle nuove tecniche di scavo e ritrovamento del metallo in questione. L’argento 800 è una delle scale di “purezza” più utilizzate e “scambiate” in assoluto.

Disponibilità e prezzo

Se quello “economico” è rappresentato dalla variante più pura (l’argento commerciale è puro al 99,9%), trattandosi di un elemento estremamente duttile e relativamente facile da lavorare, si presta molto bene ad essere utilizzato in tantissimi ambiti: basti pensare che circa il 70 % della produzione di argento è destinata a contesti come l’ingegneria, l’elettronica ma anche la fotografia.

Tutti questi settori infatti ne fanno largo uso, in quanto è uno dei metalli che trasmette meglio l’energia, è particolarmente duttile e resistente agli agenti chimici ed al tempo ed ha valori di lucentezza praticamente ineguagliati. L’argento 800 viene utilizzato solitamente nell’ambito pratico ma anche per la realizzazione di argenteria di medie-grandi dimensioni, come caraffe, vassoio e candelabri.

Se hai argento 800 sei ricco: ecco quanto vale. “Pazzesco”

L’argento 800 è così chiamato per la purezza dell’argento presente, su una scala basata sui millesimi. Per 1000 “parti”, 800 sono di argento puro, mentre le restanti sono costituite da altre tipologie di metalli, solitamente rame. Anche se è “meno pregiato” rispetto a quello sterling (chiamato anche argento 925, utilizzato in passato per le monete ad esempio), resta comunque tra le varianti più “scambiate”. Il valore è in rialzo rispetto al recente passato: un chilo di argento 800 vale dai 420 ai 450 euro, a seconda del compratore.

Ogni “pezzo” di argento 800 deve recare obbligatoriamente un segno effettuato tramite punzonatura, nello specifico un “800” all’interno di un ovale.

argento 800

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.