L’argento torna a salire, ecco quanto varrà. Approfittane subito!

Il termine metallo prezioso non è affatto aleatorio ma definito dalla dicitura metallo nobile: fanno parte di questa “famiglia” tutte le tipologie di elementi chimici che sono riconosciuti per le proprietà importanti, come duttilità, resistenza e capacità di adattarsi ai più disparati utilizzi. Tra tutti questi metalli, l’argento è quello maggiormente presente sulla crosta terreste ma non per questo signifca che risulti essere meno interessante, anzi. L’argento da millenni viene largamente utilizzato, principalmente nell’ambito economico, e con la diffusione delle tecniche di scavo sempre più raffinate, è diventato relativamente comune.

Metallo diffuso

Il valore dell’argento è di assoluta rilevanza anche nell’odierno contesto finanziario: infatti viene utilizzato come “base economica” sotto forma di lingotti (esattamente come l’oro) ma gli utilizzi di questo metallo, sviluppato in leghe di diversa “purezza”, trovano largo utilizzo e “spaziatura” presso tantissimi contesti, dalle industrie vere e proprie fino ad applicazioni specifiche, come in fotografia e negli impianti fotovoltaici. L’argento infatti ha doti importanti in fatto di duttilità e resistenza, ma anche di lucentezza, doti che lo rendono ideale per essere lavorato. Anche idealmente, rappresenta la “seconda scelta” quando vengono in mente i metalli preziosi.

L’argento torna a salire, ecco quanto varrà. Approfittane subito!

La valutazione dell’argento resta fondamentale anche nell’ambito dell’usato: gran parte degli “scarti” di questo metallo infatti viene riutilizzato senza problemi, e proviene sia dai cosiddetti “rottami d’argento”, ma anche dalla vendita di oggetti che ne sono composti. La purezza è dettata dal valore espresso in millesimi (anche in questo caso, come l’oro), che indica la presenza argento puro, che viene opportunamente legato con altri metalli meno nobili (solitamente si usa il rame), da qui il termine leghe. Attualmente l’argento “economico”, ossia quello 999/000 vale circa 560 euro al chilo, ma il valore può aumentare in maniera importante nelle prossime settimane a fronte di una improvvisa richiesta.

Alcuni esperti teorizzano che per il prossimo mese il valore potrebbe aumentare di circa il 25 %.

argento 800 usato 925