Monete rare: se trovi questa diventi ricco sfondato, ecco quale

La storia delle monete è costellata da tantissimi esemplari che in alcuni casi sono diventati iconici. Il collezionismo delle monete è spesso denominato numismatica ma in realtà con questa nomenclatura si fa riferimento nello specifico allo studio di ogni forma di valuta monetaria, ma essendo il collezionismo strettamente correlato si tende ad unire il concetto allo studio storico scientifico. Infatti le monete rare sono in molti casi quelle più “danarose” ma non solo, perchè un esemplare raro deve essere anche ricercato per altre motivazioni e deve avere una “storia” alle spalle interessante.

Monete rare: se trovi questa diventi ricco sfondato, ecco quale

Le monete rare non devono per forza far parte di tirature generali “risicate”: spesso infatti gli esemplari più ricercati lo diventano per alcuni difetti di conio, oppure emissioni particolari. La storia della lira italiana ad esempio è ricca di esemplari di grande rilevanza, come ad esempio la moneta da 2 lire, decisamente diffusa per gran parte della storia d’Italia. Le due emissioni più “recenti” di tale valore sono state la Spiga e la Olivo, la prima prodotta dal 1946 al 1950, e la seconda dal 1953 fino alle ultime decadi del Novecento.

Da non confondere con la 10 lire della seconda metà del 20° secolo, anch’essa denominata Spiga per via della caratterizzazione.

E’ sopratutto la prima ad essere estremamente interessante perchè seppur non così impossibile da trovare, se fa parte di anni particolari può rivelarsi sorprendentemente remunerativa: nel 1947 sono state coniate solo 12 mila esemplari di questa moneta, quindi ogni moneta ha un valore compreso tra i 300 euro (condizioni buone) fino a quasi 2000 euro (condizioni Fior di Conio, assolutamente perfette.

Interessanti anche quelle del 1946, primo anno di produzione, che valgono da 100 fino a 450 euro nelle medesime coondizioni cui sopra, ma se troviamo un esemplare rarissimo costellato dalla dicitura Prova, il valore sale fino a 1400 euro, se in condizioni perfette.