Annuncio shock: le banconote dell’euro scompariranno presto

Le banconote dell’euro scompariranno presto: cosa sta succedendo? Non si tratta di un abbandono definitivo ma di un probabilissimo nuovo cambio del set di banconote che attualmente compongono il nostro portafoglio. Dopo il rilascio della Serie Europa, neanche troppi anni fa, la BCE ha quasi subito avviato un nuovo gruppo di studio che risponda in maniera efficace alle esigenze di utilizzo del contante nell’Eurozona.

L’estensione dell’UEM e la sensazione di incertezza economica non frenano risparmio e spesa attraverso l’utilizzo delle banconote e questo pone dei problemi e delle questioni alle quali spesso noi comuni cittadini non pensiamo. Proviamo ad esplicarle in questo articolo.

Diremo presto addio alle banconote Euro: ecco perché

Una nuova serie di banconote Euro prenderà presto il posto delle vecchie banconote. Accadrà molto probabilmente nel 2025, a debita distanza dalla chiusura prevista per il gruppo di studio lanciato nello scorso dicembre dalla BCE. Lo studio e l’elaborazione delle nuove banconote dovrebbero terminare nel 2024.

Al centro dell’attenzione della BCE ci sono diverse questioni. Probabilmente la più stringente è quella di rispondere alla continua domanda di contante, che non è in alcun modo in calo nonostante la spinta dei governi verso l’utilizzo della moneta elettronica. Serve farlo poi cercando di stampare banconote difficili da falsificare, ma anche resistenti. Il problema dei rifiuti da banconote infatti si fa sempre più serio con l’avanzare delle crisi ambientali.

Infine, c’è la volontà di creare una serie di banconote che abbia ancora più appeal e presa sulle giovani generazioni, alle quali andrà comunicata anche visivamente fiducia in questo strumento che ormai si “ritrovano addosso”, senza aver conosciuto le monete nazionali precedenti all’Euro.

Quali banconote spariranno definitivamente?

Se siete appassionati di banconote, e magari le collezionate, potrebbe essere il caso di conservarne alcune. Avrete sicuramente fatto caso che, dopo un primo periodo problematico soprattutto per motivazioni di cambio, da qualche tempo sono sparite le banconote da 500 Euro. Questo perché per aiutare cittadini e nazioni a rispettare le regole europee antiriciclaggio, nel 2019 è stato deciso il ritiro definitivo di questa banconota. Così le banche hanno iniziato a ritirarla e a non emetterla più.

È possibile che un destino simile attenda la banconota da 200 Euro. Per chi non la conoscesse bene, è di colore giallo. Sempre per evitare che si possano utilizzare soldi oltre la soglia di sicurezza delle norme antiriciclaggio (1000 euro in contanti, ndr) la BCE potrebbe decidere per il ritiro definitivo anche di questa banconota, magari non mandandola proprio in produzione con la nuova serie prevista nel 2025. Al momento non c’è alcuna notizia ufficiale in merito, ma già lo spiffero potrebbe lasciar intendere che accadrà.

simbolo banconote