Truffa telematica INPS: ecco come riconoscerla

Il nostro paese resta fortemente a trazione “tradizionalista” e anche l’impulso tecnologico che oramai domina in qualsiasi comparto della vita comune deve per forza scontrarsi con una parte che con maggiore difficoltà rispetto a quelli più “scafati” nei riguardi della tecnologia. Anche se internet ce lo portiamo letteralmente dietro grazie agli smartphone, le truffe telematiche continuano ad essere discretamente diffuse, soprattutto perchè viene sviluppata un’opera di “raffinazione”  ma che solitamente utilizzano sempre gli stessi concetti. Una delle più diffuse è la truffa telematica INPS, anche se l’ente previdenziale nazionale non ne è assolutamente responsabile.

Truffa telematica INPS: ecco come riconoscerla

Si tratta del tipico raggiro che utilizza la nomea di enti in maniera non autorizzata per scopi fraudolenti. INPS viene spesso utilizzata dai malintenzionati proprio in quest’ottica in quanto la quasi totalità dei cittadini conosce ed ha a che fare con l’ente.

E’ la “vera” INPS a mettere in guardia la cittadinanza attraverso un messaggio reso ufficiale attraverso il proprio account Twitter dove viene fornito un esempio di più recente truffa telematica, una forma di email dall’aspetto formale che potrebbe trarre in inganno anche qualcuno di sufficientemente scafato in tal senso.

Come già accaduto in passato la finta comunicazione presenta un testo che è concepito apposta per portare l’utente a cliccare sul link, con concreto rischio di vedersi “rubare” informazioni personali.

Il testo riporta:

il sistema automatico Inps ci ha indicato che lei soddisfa tutti i requisiti e le condizioni per recuperare l’importo di 615 euro sulle tasse e/o i contributi dell’anno 2021

Il tutto condito da un link che serve proprio da “esca” per attirare le vittime e dare l’idea di trovarsi effettivamente di fronte a qualcosa di ufficiale.

Inutile sottolineare che INPS non comunica in questa maniera le proprie comunicazioni, quindi questa tipologia di messaggi va assolutamente eliminata.

sms truffa rubano soldi Truffa inps