Bancomat, niente più prelievi per questa banca: “Come faremo?”

Molti sostengono che la tecnologia stia cambiando il volto dell’economia in modo eccessivamente rapido ed incidente al punto che risulta difficile “star dietro al progresso”. Questo risulta essere vero ma solo in parte, in quanto è la necessità e la volontà da parte degli stati e delle entità sovranazionali (come l’Unione Europea) che indubbiamente fanno ricorso alla tecnologia quando risulta conveniente, ma questa resta uno strumento. E’ quindi vero che il denaro elettronico viene preferito quasi sempre dai governi, mentre la diffusione forzata trova un concreto ostracismo da parte di una importante parte della popolazione, in particolar modo in merito ai limiti che vengono apportati all’uso del contante, idem per i prelievi. Sono sempre di più le banche che infatti decidono di accantonare, seppur gradualmente la possibilità di effettuarli.

Bancomat, niente più prelievi per questa banca: “Come faremo?”

La motivazione qual è? Legata ai costi in primis, perchè “mantenere attivi” filiali e terminali ha un costo che non è più sempre facilmente sostenibile da parte degli istituti di credito. In sintesi per le banche non è più così conveniente tenere attivi i propri terminali perchè il contesto attuale già è oramai dominato dal denaro elettronico e dalle transazioni telematiche.

Anche le banche più tradizionali stanno via via riducendo la presenza di ATM per i prelievi e per disporre di funzionalità adottabili anche “in proprio” con l’home banking, e con la diffusione di istituti di credito che nativamente non dispongono di uffici e filiali, anche gruppi importanti come il gruppo ING, che comprende anche conto Arancio, che già dal 2021 ha deciso di dismettere ogni forma di filiale fisica. I clienti della banca in questione dovranno per forza di cose fare uso di altri sportelli ATM, anche se altre banche stanno come accennato, progressivamente dismettendo gli sportelli: 1.831 sono quelli disattivati nel 2021.

Per ora non c’è motivo di preoccupazione in quanto la disponibilità di questi strumenti è ancora molto importante.

limiti prelievi bancomat commissioni