Pfizer, l’azienda farmaceutica del vaccino sotto indagine: ecco perchè

La multinazionale legata al mondo dei farmaci Pfizer, salita alla ribalta per il forte contributo nell’ambito dei vaccini anti Covid-19. Come tutte le altre aziende farmaceutiche che sono da anni impegnate in farmaci e vaccini anche molto prima del Covid (come Johnson & Johnson) sono inevitabilmente divisive, perchè se hanno contribuito a ridurre di molto il tasso di infezione con i vaccini, sono anche al centro di affari molto importanti. Di recente proprio Pfizer sta “subendo” una serie di verifiche legate al contesto amministrativo in quanto secondo le prime indagini, confermate anche dalla Guardia di Finanza, avrebbe trasferito 1,2 miliardi di euro di profitti a divisioni in altri paesi per evitare di pagare le tasse sugli utili.

Pfizer, l’azienda farmaceutica del vaccino sotto indagine: ecco perchè

Le indagini tuttavia sono ancora in corso, anzi sono alla fase preliminare. L’indagine riguarda il periodo storico che intercorre dal 2017 al 2019, quindi prima del Covid, e riguarda direttamente il nostro paese in quanto la multinazionale che ha sede principale nel Delaware, negli Stati Uniti avrebbe effettivamente “spostato” il corrispettivo di cui sopra proprio per evitare i controlli fiscali, quindi alleggerendo il proprio carico fiscale.

Nel dettaglio avrebbe trasferito 1,2 miliardi di euro alle divisioni affiliate a Pfizer Production e Pfizer Manifacturing negli Stati Uniti e in Olanda per evitare le tasse sui profitti accumulati.

La Guardia di Finanza non ha per ora rilasciato dettagli in merito in quanto si è ancora nelle fasi iniziali, mentre da parte di Pfizer non ci si sbilancia e parla per ora di “controlli di routine”, e più nello specifico è arrivato un comunicato  “La società sta offrendo il massimo della collaborazione, l’azienda ha rispettato tutte le norme fiscali e le leggi italiane”.

L’operazione è nata a seguito di discrepanze in merito a rilevamenti di natura “sospette”, ed è nata dalla collaborazione tra l’Agenzia delle Entrate la Guardia di Finanza.

Pfizer