Dogecoin, se possiedi questa criptovaluta sei ricco: ecco quanto vale

L’universo criptovalute costituisce in maniera importante uno dei principali argomenti di discussione di questi ultimi anni, anche se la terminologia è nata alla fine del primo decennio degli anni 2000 con Bitcoin, ha rapidamente preso piede con altre forme di valute basate su crittografia, ma solo alcune sono riuscite a far “parlare di se” in maniera importante come accaduto ad esempio per Dogecoin, che pur non essendo particolarmente “potente” o rivoluzionaria, ha saputo conquistare un certo spazio anche mediatico.

Dogecoin, se possiedi questa criptovaluta sei ricco: ecco quanto vale

Dogecoin infatti non è stata concepita in modo “serio”, quanto una forma di “parodia” di Bitcoin. Nel 2014 infatti un programmatore, amante delle criptovalute, di nome Jackson Palmer ha deciso di sviluppare una forma “goliardica” di criptovaluta tuttavia assolutamente operativa e funzionante come forma di valuta di scambio, come qualsiasi altra forma di criptovaluta. Inizialmente utilizzata soprattutto per fini “mediatici”, e successivamente per finanziare imprese benefiche e raccolte fondi, ha gradualmente acquisito una popolarità e finanziamenti sempre maggiore diventando anche una delle preferite di Elon Musk, che ha più volte espresso il proprio parere positivo nel suo utilizzo.

Dogecoin tuttavia ha palesato problemi di “tenuta” in quanto come ogni forma di crypto, ha bisogno di un contesto mediatico favorevole. Dopo un ottimo 2020, Dogecoin ha attraversato un 2021 ondivago in termini di valore ed in particolare la seconda metà del 2022 è stata negativa, in quanto un singolo token DOGE è crollato nel valore fino a 0,050 dollari. Gradualmente però in particolare dallo scorso autunno grazie anche a nuovi finanziamenti ed ad un nuovo interesse da parte di Musk che ha annunciato di volerlo utilizzare come valuta effettiva in Twitter, da lui recentemente acquisito, il valore è tornato su livelli dello scorso anno ed attualmente un token DOGE vale circa 0,13 dollari.

Un valore comunque importante soprattutto se abbiamo acquistato la valuta in contesti temporali antecedenti al 2021, quando il valore era molto più basso.

dogecoin valore