Bollette da non pagare: ecco la lista ufficiale, attenzione

Siamo tutti “schiavi” di diversi obblighi di pagamento, alcuni che riguardano la gran parte dei cittadini italiani, ma ancora più incidente è il peso delle bollette, in particolar modo quelle più incidenti ed “impellenti”, ossia le forniture di luce, gas ed acqua che sono invece fonte di preoccupazione in teoria per ogni forma di cittadino. Eppure non tutte le bollette vanno pagate sempre.


Leggi anche:
Loading RSS Feed

Bollette da non pagare: ecco la lista ufficiale, attenzione

Anche se per molti costituiscono una forma di obbligo assoluto, le bollette sono regolamentate da una serie di fattori più disparati e che sono state soggetto di critiche anche da parte di associazioni consumatori come la Codacons. Le bollette infatti possono essere contestate in casi molto diversi, come ad esempio in virtù di una mancata applicazione del proprio profilo tariffario scelto.

Sono da tenere d’occhio anche condizioni contrattuali se risultano ben applicate, in particolar modo se abbiamo optato per una categoria di tariffe di tipo biorario.

Importante valutare anche il tipo di lettura della fornitura, oggi quasi totalmente legata ad un contesto elettronico (non sono più presenti i contatori a lettura manuale, va ricordato), quindi molte società di energia sono tendenzialmente disposte a calcolare il consumo in base alla stima, cosa “legale” ma che può comportare errori anche di livello. Il consumatore deve controllare ogni forma di lettura effettuata attraverso la bolletta.

Infine, va considerato il concetto di prescrizione, che funge come scadenza della bolletta in relazione alla data di emissione. La prescrizione fa perdere il diritto da parte del fornitore di reclamare il pagamento, quindi le bollette che sono cadute in questo termine non vanno pagate.

Le bollette della luce fino aal 2 marzo 2018 sono di 5 anni, dal giorno successivo il termine si riduce a 2 anni, stesso funzionamento quelle del gas emesse fino al 1° gennaio 2019, e quelle dell’acqua fino al 1° gennaio 2020, sono di 5 anni e di 2 dal giorno successivo.

pagare bollette bollette luce gas