Hai un conto in banca? Fai attenzione a questa operazione

Il conto in banca non è più appannaggio esclusivo di categorie specifiche ma rappresenta qualcosa di decisamente più normalizzato rispetto al passato: si tratta infatti di uno strumento finanziario che è presenete in forma telematica da svariati decenni ma che nel contesto attuale si è arricchito di proposte.


Leggi anche:
Loading RSS Feed

Hai un conto in banca? Fai attenzione a questa operazione

Il conto tecnicamente è qualcosa di non eccessivamente complicato, configurato in uno strumento atto a fungere come deposito di denaro, gestito dagli istituti di credito e collegato a diversi servizi, oggi disponibili quasi interamente in modo “autonomo” tramite i moderni smartphones.

Proprio questa tecnologia ha permesso di usufruire dei bonifici bancari sotto varie forme, anche questi un tempo utilizzabili solo attraverso l’accesso diretto alla banca. Grazie alle nuove tecnologie sono state sviluppate diverse forme di bonifico, solitamente orientati più o meno a ricoprire “ruoli” definiti, e sebbene tutti facciano uso dello stesso funzionamento attraverso la trasmissione di denaro per via telematica non sono tutti uguali e non tutti sono adatti ad essere utilizzati nel medesimo contesto.

Se da anni il bonifico europeo è il SEPA, che funge attraverso la medesima area, esistono anche altre forme, e tra quelli più diffusi spicca sicuramente il bonifico istantaneo, anche questo operante sul circuito SEPA ma come tradisce il nome, ha una natura molto più rapida della versione tradizionale.

Tecnicamente nato nel 2017 come SEPA Instant Credit Transfer (SCT Inst), il bonifico istantaneo permette l’invio e la ricezione di denaro in modo istantaneo, 24 ore su 24, 7 giorni su 7 e 365 giorni all’anno, anche se questa struttura “priva” questa forma di bonifico dalla possibilità di ottenere un rimborso in quanto è difficile da tracciare e quindi dimostrare l’avvenuto passaggio di denaro.

Per questo motivo l’utilizzo del bonifico istantaneo non è consigliabile nell’ottica dell’acquisto online seppur avallato da diversi venditori data la rapidità dell’operazione in quanto ha già portato allo sviluppo di truffe vere e proprie, con oggetti mai spediti dopo l’invio di denaro tramite questo strumento.

conto in banca