Android 14 aumenta la sicurezza degli smartphone: ecco come

A ogni aggiornamento di Android ci si attendono nuove funzioni o miglioramenti dell’interfaccia, ma forse un aspetto a cui non viene prestata è la sicurezza, e da questo punto di vista Android 14 rappresenterà una grande novità.

Con un post sul suo blog dedicato a questo argomento, Google ha infatti spiegato come la nuova versione del robottino verde porterà una serie di protezioni a livello di rete cellulare mai apparse su un sistema operativo mobile, permettendo di disabilitare le reti 2G e le connessioni non protette da crittografia.

Android 14 aumenta la sicurezza degli smartphone

Con Android 14, Google ha compiuto un passo in avanti riguardo alla sicurezza davvero importante. Dal punto di vista del passaggio alla connettività 2G, Google ha introdotto limitazioni maggiori in Android Enterprise, una branca dedicata a grandi aziende e agenzie governative, che fornisce controlli di gestione per le funzionalità di sicurezza della connettività, dove è inclusa anche la possibilità di disabilitare WiFi, Bluetooth e finanche la segnalazione dei dati tramite USB.

In questo modo gli utenti potranno configurare la connettività mobile in base al loro modello di rischio e secondo necessità, mantenendo sempre il modem 2G spento o assicurando che i dipendenti siano protetti quando viaggiano in specifiche località ad alto rischio.

Ma non solo. La prossima versione di Android affronta anche il rischio di reti cellulari non cifrate (chiamate null cipher).

Infatti seppur il traffico utente basato su IP sia protetto e crittografato end-to-end dalla piattaforma Android, le reti cellulari espongono il traffico voce e SMS, che dipendono dalla crittografia a livello di collegamento cellulare. Se questo non è crittografato, l’utente non può saperlo ed è soggetto a intercettazioni.

Con Android 14 gli utenti possono disabilitare il supporto alle reti non crittografate a livello di modem, proprio come avviene per le reti 2G, pur permettendo di effettuare chiamate di emergenza su una connessione non cifrata.

Queste soluzioni di sicurezza sono ovviamente introdotte in Android, ma devono essere i singoli OEM a implementarle, e Google si augura che questo avvenga tempestivamente.

Android 14 notetaking

Lascia un commento