età, vita privata, carriera, politica, libri, Diritto e Rovescio

Paolo del Debbio è un noto volto della televisione italiana, nato il 2 febbraio 1958 a Lucca. Oltre ad essere un abile giornalista e conduttore televisivo, è anche un appassionato di giornalismo sin da adolescente. Dopo aver terminato il liceo, si è trasferito a Roma, dove ha ottenuto il diploma di Baccalaureato in Filosofia presso la Pontificia Università della Santa Croce e successivamente la Licenza in Filosofia presso la Pontificia Università Urbaniana.

Nel 1988, Paolo si è sposato con Gina Nieri, una manager e direttrice degli affari istituzionali di Mediaset. Dal loro matrimonio sono nate due bambine, Sara e Maddalena Del Debbio. Purtroppo, il matrimonio è poi giunto al termine.

Dopo la laurea, Paolo ha assunto il ruolo di Segretario Esecutivo presso l’Istitut International Jacques Maritain, dedicandosi alla ricerca e programmazione culturale. Durante il suo periodo di impegno in Fininvest, ha anche partecipato al Consiglio di Amministrazione della Fondazione Rosselli di Torino tra il 1989 e il 1994.

A Torino, Paolo ha fondato l’Istituto di Economia dei Media, assumendo un ruolo di guida nel corso degli anni. Nel 1992, ha concepito l’idea del Codice di Autoregolamentazione Tv e Minori, che in seguito è stato sottoscritto dalle televisioni commerciali e dalle associazioni di tutela minorile.

Negli anni duemila, Paolo Del Debbio ha fatto il suo debutto in televisione conducendo il programma giornalistico “Secondo voi,” trasmesso in daytime fino al 2010 su Rete4 e Canale5. Dal 2009, ha affiancato Federica Panicucci nella conduzione di “Mattino Cinque” per tre edizioni.

Nel 2012, Paolo ha ottenuto un grande successo conducendo il talk politico “Quinta colonna,” che è rimasto in onda fino al 2018. Dal 2019, è alla guida del talk d’informazione “Dritto e rovescio” su Rete4 in prima serata.

Oltre alla sua carriera televisiva, Paolo Del Debbio ha avuto anche una carriera politica. Fino al 1997, è stato Direttore dell’Ufficio Studi nazionale del partito fondato da Berlusconi e ha scritto il primo programma politico per Forza Italia. Nel 1995, si è candidato come presidente alle elezioni regionali in Toscana con il Popolo delle Libertà. Nel 2001, ha lasciato la politica per dedicarsi al ruolo di Assessore alle periferie e sicurezza nella giunta milanese presieduta da Gabriele Albertini.

Oltre alla sua attività televisiva e politica, Paolo Del Debbio ha anche scritto diversi libri. Ha una vasta produzione di pubblicazioni monografiche e contributi in volumi collettivi. Tra i suoi libri più conosciuti ci sono “Global. Perché la globalizzazione ci fa bene,” pubblicato da Mondadori nel 2002, e “Elogio dello Stato a pendolo. Stato e mercato nel XXI secolo,” edito da Rubbettino nel 2011.
Continua a leggere su MediaTurkey: età, vita privata, carriera, politica, libri, Diritto e Rovescio

Lascia un commento