ecco come sarà il primo pieghevole della casa cinese

Xiaomi è diventato uno dei principali brand di tecnologia, specialmente nel settore multimediale. Ha registrato una crescita impressionante sia in termini di vendite che di reputazione. Insieme ad Oppo, Xiaomi ha conquistato una fetta significativa del mercato degli smartphone provenienti dalla Cina. L’azienda è considerata una multinazionale che si è sempre concentrata sullo sviluppo di un vero e proprio ecosistema tecnologico. Inoltre, Xiaomi non si è fatta sfuggire le ultime novità del settore, come gli smartphone pieghevoli. Si è così unita alla gamma di prodotti già diffusa da Samsung e Motorola, creando il proprio smartphone pieghevole.

I primi rumors su questo progetto risalgono alla fine del 2023, ma di recente sono emersi indizi sempre più evidenti. Tra le principali indiscrezioni su questo nuovo dispositivo c’è la possibilità di una connettività satellitare completa, che sarebbe un’innovazione nel settore.

I telefoni pieghevoli sono stati introdotti sul mercato da diversi anni, ma ancora non costituiscono una forma di mercato consolidata. Anche se la tecnologia legata a questi dispositivi si è evoluta, ci sono ancora ampi margini di miglioramento. Xiaomi si trova a competere con altri brand ambiziosi che hanno lanciato diversi modelli di smartphone pieghevoli, come il Samsung Galaxy Z Flip 5, l’OPPO Find N2 Flip e il Motorola Razr.

Il presunto Xiaomi Flip, che è solo un nome non ufficiale, sembra essere il primo smartphone pieghevole in grado di operare con una connettività satellitare completa. Questa caratteristica rappresenterebbe un vantaggio significativo, soprattutto nelle zone con una bassa connettività, dove i modelli della concorrenza non possono essere utilizzati pienamente. Si prevede che il telefono avrà uno schermo interno altamente flessibile e uno schermo esterno più piccolo, forse con funzionalità touch limitate. Inoltre, il reparto fotocamera sarà interessante, con una fotocamera esterna principale che offrirà uno zoom ottico migliore rispetto alla concorrenza.

Secondo i rumors, Xiaomi potrebbe annunciare il telefono entro la metà del 2024 e iniziare a venderlo alla fine dell’anno, almeno in Cina.

In conclusione, Xiaomi è diventato uno dei principali brand di tecnologia, specialmente nel settore degli smartphone provenienti dalla Cina. L’azienda sta lavorando su un telefono pieghevole che sarà il primo ad offrire una connettività satellitare completa. Questa caratteristica rappresenta un vantaggio significativo rispetto ai concorrenti e potrebbe renderlo molto popolare, soprattutto nelle aree con una bassa connettività. Si prevede che il telefono avrà uno schermo interno altamente flessibile, uno schermo esterno più piccolo e una fotocamera con uno zoom ottico migliore rispetto alla concorrenza. Si prevede che il telefono sarà annunciato entro la metà del 2024 e inizierà a essere venduto alla fine dell’anno, almeno in Cina.
Continua a leggere su Mondo Cellulare: ecco come sarà il primo pieghevole della casa cinese

Lascia un commento