Ecco come Apple combatte le fughe di notizie sui nuovi modelli

0
20
iphone leaks fughe notizie

I “leaks” sono fughe di notizie di cui soffrono tutti i produttori di smartphone, a causa dell’alto interesse degli utenti sui nuovi sviluppi e sulle caratteristiche dei nuovi modelli. Apple cerca di contrastare questa pratica, nonostante le fughe di notizie sugli smartphone della casa di Cupertino siano sempre più frequenti.

Molte le informazioni uscite sui nuovi iPhone che saranno commercializzati nel prossimo autunno, come per esempio la forma quadrata della tripla fotocamera ed alcuni design usciti in esclusiva. Questo accade perché a volte alcune fabbriche, anche di cover e simili, ricevono alcuni dettagli tecnici in anteprima, che poi finiscono sui social.

La lotta della Apple alla fuga di notizie era iniziata dai tempi dell’iPhone 5c, quando il furto di alcune scocche permise di scoprire in anteprima il dispositivo. Da quel momento l’azienda ha creato la NPS, una divisione per la “sicurezza del prodotto”, alla quale è affidata la vigilanza dei prodotti in via di sviluppo, stando attenta a potenziali furti di materiale. Apple non riceve supporto dalla polizia locale, dunque contrastare questa pratica risulta comunque difficile.

La volontà di non ricevere supporto dalle autorità locali è una scelta dell’azienda, per evitare di creare casi mediatici attorno a prodotti ancora non usciti. I casi di leaks continuano, come il caso in cui la riparazione di un iPhone X prima del suo rilascio causò la diffusione sui social di tutto il design del nuovo prodotto. Alcune aziende si occupano di riparazioni in maniera professionale, come il caso di riparazione iPhone Torino, disponibili a mantenere la privacy dei prodotti in carico.

Con i nuovi modelli in via di sviluppo Apple dovrà cercare nuovi accordi con le fabbriche di produzione e di riparazione per avere degli accordi per la privacy dei dispositivi e del design.

Rispondi