Se hai questo libretto postale sei ricco: ecco quanto vale

Un paese così legato alle tradizioni e solitamente “meno propenso” a cambiarle anche dal punto di vista pratico come il nostro, inevitabilmente manifesta alcune criticità quando si tratta di fare un “passo in avanti” nel contesto tecnologico. Ciò è dimostrato anche dal successo sempre costante del libretto postale, ossia una forma di risparmio attraverso uno strumento, messo a disposizione da Poste Italiane. L’epopea del libretto postale è iniziata oltre un secolo fa, e anche nell’attuale panorama costellato di strumenti tecnologici finanziari avanzati, questo “resiste”.

Risparmio postale

Questo perchè si tratta di uno strumento che non presenta costi veri e propri e sopratutto non necessità di essere “gestito” nel senso generale del termine. Ad oggi esistono prevalentemente due forme di libretto postale, ossia quello Ordinario, costituito fisicamente nel libretto, e lo Smart, privo di qualsiasi forma cartacea, utilizzabile sopratutto telematicamente, attraverso l’app Banco Posta. Gli unici costi sono quelli legati all’imposta di bollo, pari a 34.20 euro annui, solo per le giacenze medie superiori di 5000 euro. Inoltre non sono pignorabili, e sono garantiti nella loro “stabilità” dalla Cassa depositi e prestiti e dallo stato Italiano.

Se hai questo libretto postale sei ricco: ecco quanto vale

E’ possibile guadagnare da un libretto postale? La risposta è si, se ci sono le condizioni specifiche. Ogni anno infatti Poste Italiane deve provvedere a dismettere un’importante numero di libretti oramai “dimenticati”, ossia “congelati”. Si tratta di quelli che non presentano alcuna movimentazione negli ultimi 10 anni e che hanno un saldo attivo di almeno 100 euro. Entro una data prestabilita Poste Italiane dismette tutti quelli ancora considerabili congelati a partire dal prossimo 21 giugno, ed alcuni di questi risultano essere ancora piuttosto “ricchi”. Bisogna provvedere ad una movimentazione, semplicemente recandosi presso un ufficio postale entro questa data, oppure i fondi saranno spostati su un fondo Consap.

La lista completa dei libretti dormienti è consultabile presso questo indirizzo.

Libretti postali dormienti libretto postale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.