Inflazione, ecco cosa costa di più in Italia – CLASSIFICA

L’inflazione è qualcosa che inevitabilmente è sempre presente in qualsiasi forma di economia sufficientemente sviluppata, antica quanto moderna, ma che tende per forza di cose a “spaventare” gli stati quando il valore tende ad aumentare, come sta succedendo in numerose nazioni, come anche l’Italia, che di recente ha raggiunto una percentuale di inflazione del 9 %, un valore che non veniva raggiunto addirittura dal 1985.

Inflazione, ecco cosa costa di più in Italia – CLASSIFICA

Ma cos’è l’inflazione? Si tratta in senso molto “semplificato”, della perdita di valore del denaro in quanto tale, fattore che può essere causato da diverse cose, in primis la maggior richiesta di beni che causano prezzi in calo. I fattori che determinano i fattori ad oggi sono molti, ma spesso è un generale compedio di questi fattori a determinare un incremento dell’inflazione. Il problema da parte dei governi è contrastare efficacemente questo fenomeno che inevitabilmente provoca un aumento dei prezzi, in particolare orientato a diverse categorie di beni.

Diverse compagnie di consumatori, come l’Unione Consumatori ha sviluppato una sorta di classifica vera e propria di cosa effettivamente  costa di più rispetto allo scorso anno:

  • Si parte ovviamente dalle forniture di energia come dimostrato da un netto +136,7% del mercato libero, e un +57,3% di quello tutelato rispetto al 2021. Il prezzo del gas è aumentato di meno ma comunque molto rispetto alla media: si tratta di un +63,7% del mercato libero e +43% per quello tutelato.
  • Anche i biglietti dei voli hanno subito un aumento importante, come dimostrato dal 128% per i viaggi all’interno del continente e del 97,4% per quelli intercontinentali.
  • Olio, burro e riso hanno subito incrementi importanti tra i generi alimentari che costano dal 59 % fino al 20 % in più.

Per quanto riguarda l’acqua va registrato un aumento di circa l’1,8% in tutta Italia, e la città dove costa di più è Catania con un +16,4%.

Anche gli alloggi sono aumentati molto: nella poco gratificante “top 3” tra le città italiane in tal senso spicca Trapani con +45,5% che precede Milano (+43,8) e Venezia (+34,2).

Inflazione