Il caffè fa male al colon? Ecco la verità

Il caffè è una bevanda che in Italia è ormai diventata quasi un rito. A chi non piace prendersi una piccola pausa per gustarsi un buon caffè? Tuttavia, come per molti altri cibi, non se ne dovrebbe esagerare il consumo. Ma il caffè fa male al colon? All’interno di questo articolo risponderemo a questa e ad altre domande.

Cosa accade se beviamo troppi caffè?

Praticamente tutti gli italiani amano la pausa caffè sul lavoro, per non parlare caffè preso al bar la mattina prima di cominciare la giornata con la giusta carica. Per non parlare poi della tazza di i caffè bevuta alla fine del pranzo! Insomma, il caffè è un piacere da gustare e berne qualche tazzina al giorno fa stare bene. Ma non si dovrebbe mai esagerare! Quando beviamo troppo caffè, rischiamo di andare incontro ad una serie di disturbi che possono peggiorare la qualità della nostra vita. Ma quando diventano troppi i caffè bevuti? Di norma bere più di cinque tazzine al giorno è considerato pericoloso. Bere troppi caffè può anche generare una dipendenza psicologica. I sintomi tipici di questa dipendenza sono il mal di testa e il provare stanchezza, ansia e nervosismo. Troppi caffè fanno aumentare la pressione in modo temporaneo e questo è pericoloso per le persone che già soffrono di pressione alta. Anche il battito cardiaco aumenta, il cuore batte più velocemente e si può anche arrivare a una fibrillazione atriale. Inoltre, bere troppi caffè causa l’insonnia, questo perché la caffeina riduce le ore di sonno e aumenta il tempo necessario ad addormentarsi. Troppo caffè causa anche squilibri a livello intestinale.

Bere troppi caffè fa male al colon?

Prima di bere questa bevanda bisogna sempre tenere a mente che il rapporto tra assunzione di caffè e colite è molto stretto. Il caffè e la caffeina, infatti, possono causare problemi di colite. Il motivo che vi è alla base è l’aumento della peristalsi, ovvero la velocizzazione della contrazione muscolare a livello intestinale. Questo perché il caffè stimola il rilascio di gastrina, un ormone prodotto dallo stomaco che accelera l’attività nel colon. Per questo motivo bere troppi caffè può può far sorgere disturbi come: mal di pancia e scariche di diarrea improvvise. Bere troppi caffè aumenta inoltre l’urgenza e la frequenza di urinare. Bere troppi caffè fa male anche se si soffre di reflusso gastroesofageo. Questo perché il caffè peggiora il disturbo a causa della caffeina contenuta al suo interno e che incide in maniera negativa sull’acidità dello stomaco. Bere troppi caffè, paradossalmente può anche far stancare. Nonostante quello che si possa pensare, ovvero che bere una tazzina di caffè sia utile per caricarsi e ritrovare energia, bere più di 5 tazzine di caffè ci farà sentire più stanchi e privi di forze. Questo è dovuto all’assuefazione alla caffeina per cui la molecola perde il suo valore originale e rilascia l’effetto contrario. Quando ingeriamo molta caffeina, il giorno dopo ci sentiamo sempre più stanchi. E’ bene quindi non bere mai più di cinque tazzine di caffè al giorno per non creare problemi alla propria salute e avere effetti opposti a quelli desiderati.